Coronavirus, Brusaferro (Iss): "Curva epidemica ancora in calo. Netta diminuzione in Lombardia"

"Ma non escludiamo, ora, un aumento dei contagi. Manteniamo alta l'allerta"

"Non ci sono novità sulla curva epidemica, non si registrano variazioni significative. La curva è in calo". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, nel punto stampa all'Iss sull'andamento dell'epidemia. Ma il virus circola ancora, precisa, quindi non si deve abbassare la guardia. Aumentano i tamponi e gli asintomatici. La vera notizia però riguarda la Lombardia: il trend è in calo. E annuncia per la prossima settimana i dati post-riapertura.

"C'è una grande oscillazione dell'indice Rt di contagio sul territorio. Rt non è una pagella, ma uno strumento dinamico che ci aiuta a capire cosa succede e va letto con altri dati", ha detto Brusaferro.

Coronavirus, Brusaferro: "Fattore Rt non pu?? essere il criterio per stabilire mobilit?? tra regioni"

in riproduzione....

Buone notizie per i picchi momentanei che si erano verificati in Umbria e in Molise, che sono presto rientrati. "La Lombardia ha un netto trend in calo, quotidianamente c'è un decremento molto significativo di casi", continua Brusaferro. Ma, dopo aver elogiato i comportamenti delle Regioni afffidabili nel dare una garanzia anche con il sistema dei tamponi,  avverte: "Non possiamo escludere un incremento nelle prossime settimane ma non si tratta di una pagella settimanale delle regioni. Però possiamo incamminarci con fiducia sapendo che ci potranno essere momenti di incremento dei casi ma sapendo anche che abbiamo un sistema capace di intercettarli".

 

Il tuo contributo ?? fondamentale per avere un???informazione di qualit??. Sostieni il giornalismo di Repubblica.

Abbonati a Rep: 1 mese a solo 1???
?? Riproduzione riservata