Coronavirus, il monitoraggio Iss: "Epidemia non è conclusa, serve cautela". Nel bollettino di oggi 26 giugno 259 nuovi casi e 30 morti

Coronavirus, il monitoraggio Iss: "Epidemia non è conclusa, serve cautela". Nel bollettino di oggi 26 giugno 259 nuovi casi e 30 morti

Il dato Rt superiore a 1 in tre regioni: Lombardia, Emilia Romagna e Lazio. L'Umbria unica con Rt a zero

ROMA - Serve cautela perché l'epidemia non è affatto conclusa, e i tre nuovi focolai dimostrano come i numeri possano riprendere a crescere velocemente. È quanto emerge dall'analisi del monitoraggio settimanale appena comunicato dall'Istituto Superiore di Sanità.

SPECIALE INTERATTIVO La mappa aggiornata della situazione in Italia

"La situazione a livello del Paese continua ad essere buona e l'Rt sotto 1 su scala nazionale. Naturalmente persistono delle differenze nell'incidenza da regione a regione. Sono presenti dei focolai anche di una certa rilevanza che indicano che il virus in determinati contesti è in grado di circolare anche rapidamente".
Made with Flourish

Lo ha spiegato Giovanni Rezza, direttore generale Prevenzione del ministero della Salute, nel messaggio a commento dei dati del monitoraggio settimanale sulle Regioni della cabina di regia ministero Salute-Iss.

Lazio, Lombardia ed Emilia Romagna osservate speciali

Sono tre le Regioni con indice di contagio Rt sopra 1: Emilia Romagna (1.01), Lazio (1.24) e Lombardia (1.01). I dati sono relativi alla settimana dal 15 al 21 giugno. La Toscana sfiora l'Rt 1 fermandosi a 0.96. L'Umbria unica con Rt a zero.

Il quadro generale dell'infezione da Sars-CoV-2 in Italia rimane comunque a bassa criticità con una incidenza cumulativa negli ultimi 14 giorni (dall' 8 al 21 giugno) di 5.98 casi per 100.000 abitanti, fa sapere L'Iss. Sono in lieve diminuzione i nuovi casi diagnosticati rispetto alla settimana precedente. In aumento alcune stime dell'indice di contagio Rt, in linea con il lieve aumento dei casi nella scorsa settimana nelle regioni in cui si sono sviluppati focolai. Persiste l'assenza di segnali di sovraccarico dei servizi assistenziali.
Made with Flourish

"Questi dati ci inducono a mantenere comportamenti adeguati e soprattutto a identificare e contenere prontamente i focolai che dovessero insorgere come attualmente si sta facendo", ha concluso Rezza.

I dati di oggi

Sono 259 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati oggi in Italia e i morti sono 30. La Lombardia conta 156 nuovi casi.

Il numero totale di positivi in Italia è di 17.638, quello dei deceduti è pari a 34.708, il numero di guariti è salito a 187.615 (con un incremento di 890), il numero di ricoverati con sintomi è pari a 1.386 (-129 su ieri), quello dei ricoverati in terapia intensiva è 105 (+2 su ieri), quello delle persone in isolamento domiciliare 16.177 (-508 su ieri).

Le regioni con 0 casi sono oggi Basilicata, Valle d'Aosta, Sardegna, Provincia autonoma di Bolzano e Sicilia.

rep

Il tuo contributo ?? fondamentale per avere un???informazione di qualit??. Sostieni il giornalismo di Repubblica.

Abbonati a Rep: 1 mese a solo 1???
?? Riproduzione riservata