La prima cosa bella di marted?? 9 luglio 2019

La prima cosa bella di martedì 9 luglio 2019 è Yesterday. Non la canzone dei Beatles, il film di Danny Boyle che uscirà nelle sale italiane a settembre. Segnatevelo, perché quando si abbandona alla commedia Boyle dà il meglio di sé. Il presupposto (già visto con Massimo Troisi in Non ci resta che piangere) è un mondo che non conosce i Beatles. In questo caso non perché appartiene a un altro tempo, ma perché un black out mondiale della durata di 12 secondi ha cancellato dalla coscienza collettiva alcuni capisaldi della cultura popolare. Oltre a John, Paul & co. (se li googli così esce la faccia di papa Woytjla): la Coca Cola, Harry Potter, le sigarette. La cosa bella è concedersi un esercizio di immaginazione: chiudere gli occhi per 12 secondi, riaprirli e pensare che nessuno sappia più che cosa sono l’Isola dei famosi, gli influencer e il movimento 5 stelle. Evitando di ricrearli, come fa il protagonista con i brani dei Beatles. Yesterday, never again. E ognuno faccia pure la sua lista.