La Repubblica - Economia&Finanza

Decreto crescita, arriva il pacchetto famiglia: bonus beb?? pi?? ampio e sconti su latte e pannolini

I due emendamenti del ministro Fontana al provvedimento in esame alla Camera: "Continuiamo politica seria per il rilancio della natalità". Aumentato il limite Isee per l'assegno Inps, le spese diventano detraibili fino a un limite di 1.800 euro

MILANO - In attesa del decreto annunciato dal ministro Luigi Di Maio, il governo interviene già in materia di famiglia con due emendamenti al decreto Crescita.

Ad annunciare le proposte è il leghista Lorenzo Fontana, ministro per la Famiglia e le Disabilità, che ha presentato due emendamenti in materia. Doppia la direttrice di intervento. Da una parte si prevede l'ampliamento del cosiddetto Bonus bebè e dall'altra arrivano detrazioni fiscali per l'acquisto di pannolini e latte in polvere.

Bonus bebè

Il Bonus bebè, che propriamente l'Inps chiama assegno di natalità, prevede un assegno mensile per le famiglie in cui nasce un bimbo o una bimba, oppure a seguito di una adozione, fino al compimento di un anno (o a un anno dall'ingresso in famiglia). Ad oggi è legato al parametro Isee minorenni, ovvero il reddito equivalente, e nei casi di Isee sotto i 7mila euro vale 1.920 euro, invece tra 7 e 25mila euro vale 960 euro. L'emendamento di Fontana prevede di alzare da 25 a 35mila euro annui il valore dell'Isee per accedere al beneficio "in modo da comprendere la pressochè complessiva platea dei nuclei familiari potenzialmente interessati al beneficio", si legge nella relazione al testo. Si prevede poi di far salire l'imposto base da 960 a 1.320 euro, mantenendo la maggiorazione del 20% per i figli successivi al primo per il periodo 2019.2020. Per i nuclei sotto i 7mila euro annui di Isee, invece, l'assegno resta a 1.920 annui.

In pratica, l'assegno mensile passerebbe da 80 a 110 euro mensili, elevati a 132 euro nel caso dei figli successivi al primo, per gli Isee tra 7 e 35mila euro e resterebbe a 160 e a 192 euro, rispettivamente, per quelli con Isee sotto 7mila euro. All'Inps viene affidato il monitoraggio delle spese per eventualmente rideterminare i parametri e non sforare i tetti fissati in 255 milioni di euro per quest'anno, 555 milioni il 2020 e 300 milioni per il 2021. Il costo della misura è valutato in 51 milioni, 315 milioni e 300 milioni per ciascun anno del periodo 2019-2021: le risorse arrivano dalla dotazione del Reddito di cittadinanza, quei denari "avanzati" per il fatto che la platea che ne ha fatto richiesta è inferiore alle stime iniziali.

Pannolini e latte in polvere

Dallo stesso bacino di risorse si attinge per la seconda misura, quella che prevede detrazioni per gli acquisti di pannolini e latte in polvere, ripercorrendo il meccanismo delle spese per i farmaci. Si tratta di una detrazione nella misura del 19 per cento delle spese "entro un importo massimo complessivo non superiore a 1.800 euro annui per ciascun minore fiscalmente a carico". Per esendere la detrazione anche ai redditi meno capienti, è previsto un meccanismo che riconosce un apposito credito d'imposta pari alla metà della quota di detrazione che non ha trovato capienza nell'Irpef, da sfruttare nella dichiarazione dei redditi dell'anno successivo.

In questo caso, gli oneri per le finanze pubbliche sono stimati in 288,4 milioni il 2020, 464 milioni per il 2021 e 351,1 milioni a decorrere dall'anno 2022; anche in questo caso, fondi che dovrebbero provenire dal Reddito di cittadinanza.

Fontana ha colto la palla al balzo per rilasciare una dichiarazione che riaccende la polemica del convegno di Verona sulla famiglia. "Continuiamo la politica seria e concreta per il rilancio della natalità - ha detto il ministro - Noto con piacere che, dopo quasi un anno, tutti nel governo si sono resi conto che la famiglia è composta da una mamma e un papà e che il rilancio demografico è la sfida per lo sviluppo e il futuro del Paese. Sono diventati miei discepoli".

L'approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di pi?? ?? una tua scelta

Sostieni il giornalismo! Abbonati a Repubblica
?? Riproduzione riservata