Governo, scontro Di Maio a Lega: "Basta estremismi". Camera: maggioranza ko su libertà sindacale Forze Armate

Governo, scontro Di Maio a Lega: "Basta estremismi". Camera: maggioranza ko su libertà sindacale Forze Armate
Luigi Di Maio e Matteo Salvini (ansa)

Il vicepremier grillino: "Alla Sapienza oggi sono tornate le camionette delle Forze dell'ordine come non accadeva da tempo". I leghisti ribattono attaccando il ministro grillino: "I reati calano, i morti sul lavoro aumentano". E sul patto Pd-Fi in Sicilia, attacca: "Coerenza ha valore"

I 5S attaccano la Lega accusandola di essere in qualche modo responsabile della "tensione sociale" del Paese. Gli alleati di governo poi votano in modo difforme in commissione Difesa alla Camera e la maggioranza va ko.

"Vedo e sento molto nervosismo in Italia - scrive Luigi Di Maio su Facebook - alla Sapienza oggi sono tornate le camionette delle Forze dell'ordine come non accadeva da tempo. C'è una tensione sociale palpabile, non solo a Roma, come non si avvertiva da anni. Sequestri di telefonini, persone segnalate, striscioni ritirati. Nelle piazze è tornata una divisione tra estremismi che non credo faccia bene a nessuno, soprattutto al nostro Paese, alle nostre famiglie, ai nostri interessi economici e culturali".

Caltanissetta, Di Maio: "Le nostre sono piazze pacifiche perch?? dal palco non alimentiamo scontri"

in riproduzione....

Replica Matteo Salvini in serata con un attacco frontale al ministro grillino: "Di Maio e Zingaretti parlano di razzismo che non c'è - ribatte il ministro dell'Interno - gli italiani non sono violenti, né egoisti, né razzisti. Pd e 5stelle si sono forse coalizzati anche contro autonomie, flat tax e per aprire i porti ai clandestini? Di Maio parla di tensioni nelle piazze? Mi sembra che le uniche minacce di morte siano contro di me. Per il resto i reati in Italia sono in calo ovunque mentre, purtroppo, sono in aumento i morti e gli infortuni sul lavoro".


In serata la maggioranza è stata battuta in commissione Difesa alla Camera sulla richiesta di accantonamento dell'articolo 10 del provvedimento di libertà sindacale delle forze armate. Lo hanno reso noto i deputati democratici che sottolineano come "le frizioni tra Salvini e il ministro Elisabetta Trenta cominciano ad avere concrete ripercussioni parlamentari. La crisi di governo è sempre più profonda". Nel corso del voto Lega e M5s hanno votato in modo difforme.

Caltanissetta, Di Maio: "Siamo argine a inciuci e follie di ultra destra"

in riproduzione....

Il fuoco alle polveri l'ha dato su Facebook il vicepremier Luigi Di Maio intervenendo sulle camionette alla Sapienza. "In questo momento - ha poi aggiunto - più che mai c'è bisogno di equilibrio e dialogo, per un bene collettivo, un bene superiore che si chiama Italia. Questo è un appello che lancio a tutte le forze politiche e anche all'interno del governo. La politica deve occuparsi dei problemi degli italiani, deve dare risposte, non deve inseguire ogni polemica, non deve rincorrere media o tv. La politica deve fare le cose. Siamo stati eletti per questo".


"Noi le stiamo facendo e domani parleremo di sanità, dicendo una cosa chiara: le nomine nella sanità devono basarsi sul merito e su nient'altro. Per troppo tempo sono state decise da politici che a tutto pensavano, tranne alla nostra salute. E annunceremo una cosa importante; il 15 maggio ci sarà il primo tavolo per stanziare un miliardo in favore delle famiglie italiane".

"C'è il salario minimo pronto, che fissa a 9 euro lordi la paga minima oraria per ogni lavoratore (dai camerieri ai magazzinieri). Aspettiamo una risposta su tutto questo da parte della Lega. Basta slogan, basta polemiche, noi vogliamo lavorare", conclude Di Maio.


l leader politico grillino è tornato poi sulle prossime elezioni europee, pungolando Pd e Forza Italia che rivendicano il risultato della battaglia condotta insieme in Sicilia. "Alle elezioni Europee così come in Sicilia - dichiara Di Maio - la scelta sarà tra chi vuole guardare avanti e chi, invece, spera in un altro Patto del Nazareno. In fondo, a Gela, il Pd di Zingaretti è tornato a coalizzarsi ancora con Forza Italia. Allo stesso tempo sento di continue telefonate tra la Lega e Berlusconi. Non so cosa ne pensiate voi, ma la coerenza a casa mia un valore ce l'ha".

 

L'approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di pi?? ?? una tua scelta

Sostieni il giornalismo! Abbonati a Repubblica
?? Riproduzione riservata

I COMMENTI DEI LETTORI